Il vino rosso allunga la vita

0

Quando si parla di alimentazione e benessere  si tende a trascurare  le bevande,  in particolare il vino che,  secondo quanto sostenuto da moli nutrizionisti, contiene molte proprietà benefiche per la salute. Nelle dosi consigliate il vino rosso attiva il metabolismo e allunga la vita. Quindi: importante non abusare.  Con questo articolo pensiamo di fare cosa gradita alla comunità Lovesflirt relativamente alla sana alimentazione.
Va detto che non è il caso di negarsi  un bicchiere di  buon vino mantenendo un corretto e sano rapporto con l’alimentazione e attenendosi alle dosi consigliate dagli esperti.  E’ quanto viene sostenuto da Stefano Battocchio responsabile della comunicazione riguardante strutture  strutture socio-sanitarie e dal quale abbiamo appreso i consigli di seguito evidenziati.

Dosi consigliate

vino rosso per la salute L’abuso di questa bevanda ovviamente può diventare dannoso   per la salute . E’ necessario, raccomanda Battocchio,    mantenersi entro livelli accettabili di consumo, tenendo sotto controllo le calorie per il cibo e non superando la dose consigliata di vino rosso, ovvero un “bicchiere per le donne e due per gli uomini (preferibilmente durante i pasti e comunque non a stomaco vuoto)” .

Le  proprietà benefiche del vino rosso

Fra le oltre 400 sostanze che compongono il vino, un posto d’onore merita il resveratrolo. E’ un  un antiossidante, presente soprattutto nei vini rossi, che ha una struttura molecolare molto simile a quella degli ormoni estrogeni, tanto da poter essere inserito nella lista dei “fitoestrogeni”.  Ha la capacità di migliorare l’efficienza cellulare.  Alcune ricerche condotte sugli animali inoltre “sembrano dimostrare che favorisca la longevità, migliori il controllo del diabete, abbia un effetto protettivo su cuore e circolazione, oltre a riattivare il metabolismo”, secondo quanto sostiene la nostra fonte già citata.

Fa perdere peso
Il vino rosso “ attiva un gene che impedisce la formazione di nuove cellule grasse” e, inoltre, stimola quelle già esistenti per depurarle ed eliminarle poco a poco. Per dimostrarlo il Massachussetts Institute of Technology ha condotto vari studi e ne ha pubblicato i risultati recentemente. Ovviamente i risultati saranno maggiormente visibili  se si è abituati ad una dieta equilibrata e priva di grassi.
Altre proprietà
Potenzia il nostro cervello:  il vino rosso è ottimo per migliorare i nostri processi cognitivi.  Cura le infezioni delle gengive: sembra che abbia un effetto molto positivo.  Combatte la stanchezza:  uno  studio pubblicato sul The FASEB Journal ha dimostrato che il resveratrolo presente nell’uva combatte la debolezza in quei giorni in cui siamo più apatici o stanchi. Aumenta  le endorfine.    Eccellente per la salute del nostro apparato cardiovascolare:  oltre ai polifenoli , il vino rosso è ricco di vitamina E, che  aiuta a ripulire il sangue, prevenire i coaguli e proteggere i tessuti dei vasi sanguigni. Riduce il colesterolo: il vino rosso è un vero e proprio tesoro naturale ricco di polifenoli (tra i quali il salutare resveratrolo), delle sostanze chimiche ricche di antiossidanti che, secondo la Mayo Clinic,  aiutano a prenderci cura dei vasi sanguigni, poiché prevengono la formazione di coaguli e riducono il cosiddetto colesterolo “dannoso”. Riduce il rischio di cancro: il vino rosso è un ottimo antiossidante. Un rimedio naturale capace di bloccare, per esempio, la crescita delle cellule che causano il cancro al seno o ai polmoni. Fa bene al nostro cervello: il vino rosso è ottimo per migliorare i nostri processi cognitivi. Questa è una caratteristica salutare veramente straordinaria. Esistono molti studi  secondo i quali   bere  vino in maniera moderata, ma costante, previene la demenza e le malattie degenerative del cervello. Cura le infiammazioni, previene l’arteriosclerosi e, inoltre, impedisce la coagulazione, migliorando così il flusso sanguigno.
Un ringraziamento allo studioso Stefano Battocchio per le notizie così importanti e salutari che ha evidenziato nelle sue pubblicazioni.

Share.

Leave A Reply